EQUIVALENTE.IT è anche su Facebook,
clicca Mi piace qua sotto!

Benvenuti su Equivalente.it, il portale sui farmaci generici dedicato
alle famiglie e a chi è attento ai temi di salute e risparmio.

Qui potete trovare tutte le informazioni sui farmaci equivalenti,
medicinali generici, patologie, automedicazione e news sulla salute.

Attenzione: apre in una nuova finestra. Stampa

SISTEMA NERVOSO

NOME PRINCIPIO ATTIVO: DELORAZEPAM

Farmaco di classe C, a carico del cittadino
Ricetta medica obbligatoria
Compresse da 0,5 – 1 - 2 mg; gocce orali da 1 mg/ml

A che cosa serve

Trattamento a breve termine (1-2 settimane) dell’ansia e dell’insonnia.

Quanto ne serve

Il dosaggio quotidiano va definito in base alla gravità del disturbo e alla risposta individuale. Contro l’ansia, può variare da 0,5-1 mg/die a 1-2 mg/g per 2-3 volte al giorno, se assunto in compresse, e da 13-26 a 26-50 gocce per 2-3 volte al giorno, se si opta per la soluzione orale. Negli anziani e nei soggetti con alterazioni della funzionalità del fegato o dei reni i dosaggi devono essere ridotti.

Come e quando si prende

Sia le compresse sia le gocce vanno assunte con un po’ d’acqua, preferibilmente prima di andare a letto o comunque in momenti in cui non è indispensabile essere particolarmente vigili e concentrati (quindi, mai prima di mettersi al volante, praticare attività fisica o maneggiare strumenti pericolosi).

Effetti indesiderati, controindicazioni, interazioni

Delorazepam, come le altre benzodiazepine, può dare assuefazione e dipendenza. Va, quindi, assunto esclusivamente dietro prescrizione medica, rispettando attentamente i dosaggi consigliati. Per la stessa ragione il trattamento va interrotto gradualmente, scalando la dose come indicato dal medico.

I principali effetti indesiderati consistono in sonnolenza diurna, difficoltà di concentrazione, senso di spossatezza e debolezza muscolare. Possono inoltre comparire cefalea, vertigini, abbassamento della pressione arteriosa, secchezza della bocca, disturbi gastrointestinali e ritenzione di liquidi. In alcuni casi si può sperimentare un aumento paradosso dell’aggressività.

Gli effetti del farmaco possono essere aumentati dall’assunzione di alcolici, da evitare durante il trattamento.

Le benzodiazepine sono controindicate in caso di malattie respiratorie e muscolari acute e croniche e in presenza di alterazioni della funzionalità di fegato e reni. Da non assumere in gravidanza né durante l’allattamento.

A cura di ELSEVIER. Scheda aggiornata al 05.05.2010

Cerca il principio attivo

Iscriviti alla newsletter

iscrivimi
toglimi
Registrandoti alla nostra newsletter riceverai periodicamente notizie sui farmaci equivalenti e sulla salute in genere.

Contenuti a cura di:

lo staff medico di equivalente.it

Elsevier

Contenuti generali a cura di Assogenerici. Per i dettagli, consultare le singole sezioni.

I contenuti di questo sito non sostituiscono in alcun caso il parere del medico e non costituiscono in alcun modo una visita medica a distanza.
Queste informazioni non sono da considerarsi come consulto, visita o diagnosi formulata dal medico.